Criteri di valutazione del materasso matrimoniale: info e consigli utili

Criteri per compiere una scelta mirata e consapevole

Scegliere un materasso matrimoniale, che riesca a soddisfarci a pieno, non è cosa facile. Soprattutto in quanto sul mercato troviamo tantissime tipologie di materassi. Questi si distinguono tra loro per dimensioni, materiale e azienda produttrice.

I criteri che dovrebbero essere considerati al momento della valutazione del materasso migliore per noi:

misure in base allo spazio che abbiano a disposizione e alla nostra altezza,

  • spessore,
  • comodità del materiale,
  • longevità,
  • elasticità,
  • ipoallergicità.

Materasso in lattice matrimoniale: vantaggi e cose da sapere

Gli aspetti positivi di un materasso matrimoniale in lattice, sono molti, infatti si tratta come nel caso del memory foam, di un prodotto di estrema qualità. Questo materiale è incredibile e si estrare dal fusto dell’albero della canfora. Appare come un latte appiccicoso, che viene in seguito lavorato. Tra i diversi pro ne riconosciamo alcuni:

componente di elasticità,
materiale che gode di una buona leggerezza,
ottimo grado di ipoallergenicità,
igiene,
ottima traspirazione.
ottimo sostegno a tutte le diverse parti del corpo, anche quelli più sensibili.

Gli aspetti negativi del lattice

Gli aspetti negativi di questo materiale sono davvero pochi, e si contano sulla punta delle dita. Infatti da una parte abbiamo il prezzo alto, e dall’altra abbiamo la possibilità dell’insorgere in alcuni soggetti problemi allergici.  Probabilmente anche più di quello in memory è il costo, in quanto il materiale è molto richiesto, ma risulta difficile da reperire ormai. Questo è il motivo per cui spesso possiamo incorrere in truffe, infatti è raro trovare un vero e proprio materasso al 100% in lattice, visto che il materiale è una risorsa che scarseggia. Inoltre per far si che il materasso duri di più, vanno sempre più di moda le combinazioni di due diversi tipi di lattice. In pratica quello reale da una parte e dall’altra, uno sintetico creato in laboratorio.

Materassi ortopedici caratteristiche e soluzione

Sul mercato esistono anche materassi matrimoniali che sono denominati ortopedici, e che sono ideati per correggere posture sbagliate del corpo. L’importante è sapere che questi tipi di materassi devono  presentare un equilibrio per quanto riguarda il grado di durezza. Infatti le ricerche scientifiche più recenti hanno dimostrato come un eccesso di rigidità di alcuni materassi ortopedici, possa essere causa di dolori e irrigidimenti di collo e schiena. In questi casi sarebbe bene sentire il parere di un medico, il quale saprà sicuramente consigliarci il miglior materasso che fa al caso nostro.

Materassi di tipo ergonomico: informazioni utili

Oltre a quelli ortopedici da un lato, dall’altro abbiamo anche i materassi ergonomici, che come si può facilmente intuire da questa parola, hanno lo scopo di  incrementare o aumentare le proprie funzionalità per raggiungere un alto grado di soddisfazione del cliente, facendo così interagire meglio gli elementi che compongono un certo oggetto con il cliente.

Avremo quindi la possibilità di godere di un materasso molto comodo, che ci permetterà un riposo sereno e piacevole. Il sonno spesso è determinato dalla comodità in primis, se c’è qualcosa di avvolgente che rispetta le forme  del nostro corpo e che ci fa sentire rilassati, il nostro sonno sarà molto più agevolato e preservato.

I vantaggi principali del materasso ergonomico

Rispetto a quanto accade con un materasso ortopedico, invece con il materasso ergonomico abbiamo una rigidità più misurata. Inoltre si contraddistingue proprio per la sua adattabilità al corpo che esercita su di esso una pressione di valore variante. I prodotti più innovativi sul mercato come quelli in memory foam o waterfoam sono da considerare materassi ergonomici, ma anche il lattice o gli stessi materassi a molle prevedono delle soluzioni ergonomiche.

Per avere le idee più chiare su questo tipo di materasso,  qui di seguito si riportano le caratteristiche principali:

Rigidità nella media,
Estrema adattabilità alle forme del corpo,
Riduzione dei punti di pressione su colonna vertebrale e articolazioni,
Materiali di alta qualità,
Traspirabilità ottima,
Materassi che possono essere sia ad aria a che ad acqua.

Materasso antidecubito: un modello più che confortevole

Vi sono poi tipi particolari di materassi ad aria e ad acqua e che sono destinati ai malati di lunga degenza che sono purtroppo obbligati a rimanere a letto continuamente senza potersi mai alzare, o molto di rado. Ma poi abbiamo sul mercato una tipologia specifica molto più adatta, e parliamo proprio di materassi antidecupido. Alcuni modelli inoltre sono muniti di diversi tipi di tecnologia anche a seconda del grado di problematicità legata alla persona, quindi se abbiamo un malato grave o lieve, che deve stare a letto tutte le ore del giorno, oppure solo una parte e per quanto tempo. Vediamo come facilmente si passa da semplici modelli a schiuma a complessi sistemi ad aria con pressione continua o alternata, fino ad arrivare a modelli in gel e ad acqua appunto che sono proprio antidecubito.

I prezzi dei materassi matrimoniali: indicazioni

Non è facile stabilire su due piedi quali siano le fasce di prezzo per i materassi, in quanto il costo dipende da tanti valori e spesso è una componente suscettibile a cambiamento. Possiamo parlare del materiale, sicuramente il fattore più determinante, ma poi c’è anche il nome del marchio, le dimensioni, l’altezza e tutte le varie funzionalità tecniche. Quindi partiamo dai modelli economici fino a quelli di alto livello, ma questo è bene dir che non necessariamente significa che i primi sono scadenti e i secondi sono il meglio che fa per noi. Ognuno ha le proprie esigenze da soddisfare nel modo a lui più adeguato.

Se parliamo di top di gamma, questi presentano una cifra che va oltre i 1000 euro più o meno, ma si trovano prodotti di buona qualità anche fra i 400 e gli 800 euro. Sicuramente avere bisogno di un matrimoniale, alza l’asticella del prezzo.

Materassi combinati: definizione e caratteristiche

Forse si sente poco parlare dei materassi combinati, ma questi in realtà sono molto diffusi e prevedono una struttura interna composta da vari strati dei materiali. Strati che quindi conferiscono un certo livello di comodità, ad un prezzo ottimo.

Questo significa ad esempio, che è possibile acquistare un materasso costituito da un primo strato di memory foam su cui sono posizionati altri due strati di lattice, in modo da comprare un prodotto che abbia i vantaggi di entrambi i materiali ma ad un prezzo ottimo. Questo compromesso per molti riesce in modo ottimale nel suo intento, e tutto ad un prezzo di mercato davvero buono. Ma per altri non vale la stessa cosa, ecco perché non possiamo definire in assoluto quale sia il miglior tipo di materasso. Per non cadere in truffa in ogni caso, sarà necessario dare molta attenzione alla dicitura riguardo la composizione dei materiali, questa infatti deve essere presente e molto chiara e dettagliata.

Le dimensioni giuste per i nostri materassi

Il fattore dimensioni risulta molto importante nella scelta del proprio materasso. Se siamo in due, vogliamo di certo comprare un materasso che sia matrimoniale, ma in ogni caso dobbiamo anche considerare quanto ogni persona è alta, il suo peso e simili considerazioni. Tutto questo per ottenere un prodotto confortevole che faccia al caso nostro, e del nostro partner.  Motivo per cui per certi versi sarebbe meglio recarsi fisicamente in un negozio addetto alla vendita di materassi. Il prezzo forse sarà più conveniente online, ma in questo caso possiamo provare davvero e capire se fa al caso nostro.

Studentessa universitaria di filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top