Materasso matrimoniale ad acqua: caratteristiche, funzionalità e prezzi

Materassi composizione ad acqua e ad aria

Quando parliamo di materassi ad aria e ad acqua viene subito in mente il classico ospite, a cui offriamo di dormire in quanto non abbiamo possibilità di ospitarlo in una stanza, con un vero e proprio letto. Ma in realtà parliamo di veri e propri materassi per il letto, singolo o matrimoniale che sia, e che si caratterizzano appunto per la presenza di aria o di acqua al proprio interno.

I primi hanno vantaggi e svantaggi dei materassi gonfiabili,  come ad esempio il classico fastidio di dover “pompare” il letto stando ben attenti a non creare delle pieghe e dei buchi nel materasso. Però le caratteristiche positive non mancano, infatti oltre ad essere piuttosto economici e sostenibili per chi non ha molti soldi da spendere, presentano nei loro modelli migliori alcuni delle funzioni diciamo aggiuntive interessanti. Ad esempio si parla della possibilità di avere una diversa pressione nelle zone del letto, assai utile per una coppia che ad esempio presenta una grande differenza di peso e ha quindi bisogno di una tipologia di supporto diversa per la spina dorsale.

Soprattutto però i materassi ad acqua corrono il rischio di forature, maggiormente nel caso in cui sono circondati da una cornice rigida, ma in compenso presentano aspetti molto simili a quello di un materasso ergonomico. Infatti abbiamo un chiaro adeguarsi alle forme del corpo senza affossamenti o rigonfiamenti fastidiosi, permettendo in tal modo di rilassare molto la spina dorsale riducendo quasi a zero i punti di pressione. Per quanto concerne il prezzo, ci sta da dire che i numeri non sono affatto bassi, infatti non sono spesso acquistati questi materassi. Il prezzo è alto anche e soprattutto in quanto risulta necessario acquistare un modello con un sistema riscaldante se si vuole avere una temperatura piacevole nei mesi invernali. In ogni caso i materassi ad aria e ad acqua sono nicchie di mercato che solitamente incontrano le esigenze di una ristretta cerchia di utenti.

Cos’è e come funziona un materasso matrimoniale ad acqua?

la tipologia di materasso ad acqua, è di alta qualità ormai. Infatti si tratta di prodotti estremamente comodi e confortevoli, che consentono un riposo ergonomico, evitando danni alla colonna vertebrale e alla cervicale.

Un materasso ad acqua sia visivamente, che come prima sensazione che si avverte quando ci si corica, è ricorda molto quello classico, ma rispetto a questo possiede una composizione e caratteristiche decisamente diverse.

Da un punto di vista meramente compositivo, il materasso è circondato da una struttura di sostegno in spugna, mentre la parte destinata ad essere riempita d’acqua, che può essere costituita da una speciale fibra che viene poi imbevuta d’acqua o più banalmente da un contenitore in vinile, presenta alcune  chiusure ermetiche. Tutto questo complesso è poi circondato da imbottiture varie, da una vasca di sicurezza, che protegga da eventuali forature e da un rivestimento che risulta sfoderabile.

Il termostato

Alcuni materassi ad acqua in commercio presentano la possibilità di sfruttare un termostato, che una volta collegato alla corrente consente di riscaldare l’acqua fino a circa 38 gradi di solito. Questo elemento non solo rende molto più confortevoli questi materassi, ma essenziali durante le fredde notti invernali. Anche per coloro che soffrono di dolori alle gambe o alla schiena, è una soluzione ottima.

In ogni caso anche in assenza di un termoregolatore, il materasso ad acqua normalmente assume la temperatura dell’ambiente circostante. Quindi se quest’ultimo è sufficientemente caldo, il materasso ci restituirà quello stesso calore. Ci troveremo a godere di un confort senza eguali, ideale per un riposo ristoratore.

Bisogna dire però che questi materassi sono molto più delicati, hanno bisogno di maggiori attenzioni, ed è per questo che si ricorda spesso di considerare i vari libretti illustrativi.

Allagamenti e forature possibili, pregiudizio o realtà?

Uno dei pregiudizi maggiormente diffusi, è quello che attribuisce ai materassi ad acqua la tendenza molto accentuata a forarsi e ad allagare l’ambiente circostante.

Ovviamente, a rigor di logica, l’eventualità che un materasso ad acqua si buchi non è da scartare, ma  non è così semplice che ciò accada. Inoltre se proprio dovesse accadere, il bucarsi non provocherebbe un allagamento copioso e una fuoriuscita d’acqua senza fine. Infatti questa al massimo defluirà in un’apposita vasca di sicurezza.

Molto poi dipende dalla qualità del materasso ad acqua che si è scelto di acquistare e dalla sua struttura, alcuni sono decisamente più resistenti rispetto al altri presenti sul mercato. In ogni caso si consiglia di optare per modelli maggiormente costosi, per ridurre il rischio, anche se di per se queste tipologie di materassi sono poco economici.

Pro e contro dei materassi ad acqua

I vantaggi che possiede un materasso matrimoniale di questo tipo, sono diversi.

Prima di tutto iniziamo con il dire che la qualità del sonno viene decisamente migliorata, questo è scientificamente provato: dormire su un materasso ad acqua, non ci porta ad assumere sempre nuove posizioni, in quanto raggiungiamo subito la comodità, il sonno non viene quasi mai spezzato o interrotto per il bisogno di assumere posizioni più comode.

In generale provare il materasso è molto importante, decisivo per la scelta finale. Ma soprattutto in tal caso, bisogna recarsi fisicamente in un negozio e percepire personalmente l’effetto di tale materasso. Se siamo in due, e dobbiamo scegliere un matrimoniale è d’obbligo. I  materassi ad acqua aiutano ad assumere una postura più naturale e rilassata durante il sonno: l’acqua riesce a sostenere in modo omogeneo il peso del nostro corpo, senza dare problemi alla circolazione sanguigna e senza esercitare alcuna compressione sulle vertebre. Tutti coloro che hanno problemi di postura, possono tranquillamente optare per questo tipo di materasso, che darà loro solo benefici.

Infine per quanto concerne i materassi ad acqua di ultima generazione, essi risultano dotati di termoregolatore come abbiamo visto. Questo riscalda l’acqua della temperatura che noi desideriamo, a seconda delle necessità del momento. Adatti per tutti, e soprattutto per coloro che soffrono di reumatismi, dolori cervicali, o connessi alla colonna vertebrale, i materassi ad acqua sono una delle migliori soluzioni di confort.

Studentessa universitaria di filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
Migliore Materasso Matrimoniale