Materasso matrimoniale ideale per la postura corretta della schiena: info e caratteristiche utili

I materassi corretti per dormire bene: lattice e memory foam

Un materasso che si adatta bene alle forme del corpo, è un materasso che di solito è composto di materiali quali memory foam oppure lattice. Nel secondo caso è molto raro trovare una purezza del 100%, però è possibile. In questi casi i prezzi non sono bassi, ma abbastanza alti. Nel caso del memory foam, parliamo sempre di un materiale che si adatta benissimo alle forme del corpo e di qualità alta. Soprattutto in questo caso, il materasso si modella sul nostro corpo a causa del peso che viene su esso esercitato. In tal modo la comodità, è assolutamente assicurata. Inoltre non saremo portati ad assumere delle posizioni scorrette, che potrebbero recarci problemi alla schiena e al collo.

Materassi ortopedici: la soluzione migliore

Sul mercato esistono anche materassi matrimoniali che sono ortopedici, e che quindi ideati proprio per  correggere delle posture sbagliate del corpo. Riportare il corpo ad assumere delle posizioni che ci facciano dormire bene. L’importante è sapere che questi tipi di materassi devono presentare un bell’equilibrio per quanto concerne il grado di durezza. Infatti, ultimamente a livello scientifico, si è dimostrato che troppa rigidità di alcuni materassi ortopedici,  può essere causa di dolori e irrigidimenti di collo e schiena. Infatti quando dobbiamo comprare questi materassi, la cosa migliore è consultare uno specialista. Sicuramente egli sarà in grado di consigliarci il miglior materasso che fa al caso nostro.

Materassi di tipo ergonomico: differenza e caratteristiche

Oltre ai materassi ortopedici abbiamo materassi simili, ma meno “medici”, chiamati ergonomici. Questa tipologia di materassi ha lo scopo di implementare le proprie funzionalità per aumentare il grado di soddisfazione del cliente, facendo così interagire meglio gli elementi che compongono un certo oggetto con l’utilizzatore.

Questo in parole semplici, comprensibili da tutti, significa che un materasso ergonomico ha la peculiarità di modellarsi alle forme del nostro corpo, al nostro peso peso, alle posture, seguendo la naturalezza dei nostri movimenti. Tutto ciò per consentire un riposo tranquillo, sereno, piacevole, in cui possiamo riposare senza incorrere a lungo andare in problemi fisici di varia natura, ma anche psicologici come l’insonnia. Il sonno spesso è determinato dalla comodità, da come ci sentiamo a nostro agio.

Le peculiarità del materasso ergonomico

Rispetto a quanto accade con un materasso ortopedico, il materasso ergonomico presenta un grado di rigidità di grado medio. Inoltre differisce da questo, proprio per come si adatta alle linee del corpo, dopo la pressione esercitata. I prodotti più innovativi sul mercato come quelli in memory foam o waterfoam sono da considerare materassi ergonomici, comunque sia.

In conclusione i vantaggi di un materasso ergonomico sono:

Rigidità nella media,
Estrema adattabilità alle forme del corpo,
Riduzione dei punti di pressione su schiena e articolazioni,
Materiali di prima qualità,
Traspirabilità ottima,
Materassi che possono essere sia ad aria a che ad acqua.

Cosa sapere sui materassi ad acqua e ad aria

Quando parliamo di materassi ad aria e ad acqua, pensiamo che non si tratta di un vero e proprio materasso, ma di una soluzione temporanea, magari per ospiti improvvisi. Vedremo tra poco, come invece non vanno proprio così le cose. Infatti questi materassi sono molto costosi e per coloro che presentano diverse esigenze, la comodità è unica, soprattutto nel caso di quelli ad acqua.

I materassi ad aria presentano pro e contro  che appartengono ai materassi gonfiabili,  come ad esempio il classico fastidio di dover  gonfiare il letto stando ben attenti a non creare delle pieghe e dei buchi nel materasso. Infatti un gonfiaggio sbagliato potrebbe rovinare o bucare il materasso. Però per quanto concerne i vantaggi, questi non mancano assolutamente. Infatti oltre ad essere abbastanza economici e accessibili per chi non ha molti soldi da spendere, presentano nei loro modelli migliori alcuni delle funzioni diciamo aggiuntive interessanti. Ad esempio si parla della possibilità di avere una diversa pressione nelle zone del letto, davvero utile per quanto riguarda una coppia che ad esempio presenta una grande differenza di peso e ha quindi bisogno di una tipologia di supporto diversa per la spina dorsale.

Svantaggi di un materasso ad acqua

Soprattutto però i materassi ad acqua corrono il rischio di forature, nel caso in cui sono circondati da una cornice rigida, ma in compenso presentano aspetti molto simili a quello di un materasso ergonomico. Infatti abbiamo un evidente modellarsi alle forme del corpo senza affossamenti o rigonfiamenti fastidiosi. In tal modo la spina dorsale si rilassa,  riducendo quasi a zero i punti di pressione. Per quanto concerne il prezzo invece, ci sta da dire che parliamo di materassi di media-alta fascia. Infatti non sono spesso acquistati questi modelli per il motivo appena presentato. Il prezzo è alto anche e soprattutto in quanto risulta necessario acquistare un modello con un sistema riscaldante se si desidera giustamente una temperatura piacevole nei mesi invernali. In ogni caso i materassi ad aria e ad acqua sono nicchie di mercato che solitamente incontrano le esigenze di una ristretta cerchia di utenti.

Materasso antidecubito: cosa è importante sapere

Tra i materassi visti fino ad ora, ne manca uno, molto importante per coloro che hanno necessità di stare molto tempo a letto. Sia per un incidente temporaneo, che a vita. Si sta trattando dei materassi antidecubito. Alcuni modelli risultano muniti di diversi tipi di tecnologia anche a seconda del grado di problematicità legata alla persona, quindi se abbiamo un malato grave o lieve, che deve stare a letto tutte le ore del giorno, oppure solo una parte e per quanto tempo.

Conclusioni: materasso ergonomico o ortopedico

Per avere una comodità che ci permetta di tenere la postura corretta, si consiglia di optare per materassi che siano ortopedici, oppure ergonomici. La scelta si basa sulle nostre condizioni fisiche, su quanto dobbiamo correggere. Infatti si consiglia di sentire sempre il parere di un medico, per non optare per il tipo di materasso sbagliato, che non fa al caso nostro. Riconoscere quale sia il materasso che fa davvero al caso nostro non è una cosa affatto semplice, per questo abbiamo bisogno del parere di un professionista.

Studentessa universitaria di filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
Migliore Materasso Matrimoniale